Capture1Ieri sera è stata pubblicata la prima update della mia applicazione per Windows Phone 7, , che personalmente considero la prima versione perchè dopo la prima pubblicazione dello scorso 7 dicembre mi sono reso conto di alcuni problemi che bisognava per forza risolvere. Comunque ora è disponibile per il dowload sul marketplace, con pieno supporto alla trial che vi consente di usare l'applicazione quasi completamente salvo il non poter salvare o postare le immagini.

è nata da un esempio che ho pubblicato in occasione dell'uscita di Silverlight 3.0, e vi consente di generare immagini dal set di Mandelbrot direttamente sul vostro Windows Phone 7 usando gli strumenti cui questo dispositivo vi ha abituati. Con due dita potete facilmente effettuare lo zoom oppure semplicemente centrare l'immagine spostandola sullo schermo con un dito.

Capture2La parte che mi piace di più è l'editor della palette sul quale potete facilmente generare dei gradienti gestendo i vari passaggi, cambiandone il rapporto tra loro. Il mio consiglio quando fate un gradiente è di lasciare intervalli molto brevi tra i primi stop e poi mano a mano allargarli quando aggiungete i seguent. Questo vi consente di avere le immagini migliori che sfruttano completamente il gradiente. C'è piena libertà di gestire il numero dei passaggi, la distanza tra loro e la tonalità di colore per ciascuno. Mano a mano vedrete visualizzato il risultato per apprezzare la resa cromatica.

Poi, quando avete generato l'immagine che più gradite è molto semplice salvarla nella Media Library per poi utilizzarla magari come sfondo del lock screen o del picture hub. Ma ovviamente in un mondo sempre più connesso era d'obbligo avere la possibilità di Twittare le immagini per mezzo di TwitPic associando ad esse un breve messaggio.

Personalmente trovo molto rilassante navigare nelle spettacolari immagini che possono essere genrate dal set di Mandelbrot, direttamente dalla poltrona in salotto, oppure mentre aspetto nella sala d'attesa dal medico o ancora mentre viaggio in treno.

Link: http://social.zune.net/redirect?type=phoneApp&id=f53983ad-fdff-df11-9264-00237de2db9e


Nei giorni scorsi, in seguito all'infelice frase di Bob Muglia, molti mi hanno scritto per avere rassicurazioni in merito all'ipotetico "decesso" di Silverlight. Se, dopo il post correttivo dello stesso Muglia e il post di ci fossero ancora dubbi in merito non vi resta che seguire l'evento del 2 Dicembre in cui vi sarà una keynote dello stesso Scott Guthrie dal titolo molto eloquente:

Direi che l'agenda parla da sola...


Ieri sera sul tardi ho pubblicato . Si tratta di di un progettino sul quale mi sono un po' divertito nel tempo libero. Inizialmente l'idea era quella di creare uno slideshow per i miei blog ma poi come spesso succede la generalizzazione mi ha portarto a creare un valido sostituto per la conosciutissima lightbox javascript.

Con Silverlightbox è possibile mostrare una serie di immagini in overlay su un website, semplicemente aggiungendo alcuni script alla pagina e decorando i link con un paio di attributi (rel e title). Il bello è che se già avete la lightbox javascript sul vostro sito potete semplicemente sostituire gli script con i miei e automaticamente tutti i link saranno intercettati da Silverlightbox e visualizzati correttamente.

Se poi avete il timore che qualcuno possa non avere Silverlight installato, allora tenete presente che in questo caso verrà mostrata una versione javascript, che consentirà la visualizzazione corretta su tutte le piattaforme, comprese quelle che hanno la sfortuna di non avere una versione di Silverlight.

Se volete vedere la Silverlightbox all'opera provate a visitare il relativo post su www.silverlightplayground.org dove è pubblicata una demo live.


In queste ore è stato pubblicato il tradizionale survey relativo l'attività del nostro gruppo XeDotNet. Nel breve questionario troverete richieste relative le attività del gruppo nel precedente semestre ma anche il consueto feedback sulle sessioni proposte per il prossimo semestre. In questa sezione ho due proposte che invito tutti a votare:

1) Model-View-ViewModel in una applicazione reale con Silverlight 4.0

L'intento della sessione è di analizzare l'uso del pattern MVVM in applicazioni Silverlight 4.0, evidenziando casi reali e le tecniche per aggirare le limitazioni che il plugin presenta rispetto a WPF. Nella sessione vorrei mostrare quello che serve per strutturare una applicazione reale e fornire così uno scheletro di applicazione riusabile che possa semplificare il lavoro a chi inizia con il pattern.

2) Creare applicazioni per Windows Phone 7 con Silverlight

In vista dell'arrivo del nuovo device Microsoft, Windows Phone 7, vorrei mostrare gli strumenti messi a disposizione dello sviluppatore, con particolare riguardo a Silverlight che è lo strumento principe per lo sviluppo di applicazioni con WP7.

Entrambe le sessioni, come mi è consueto, dovranno avere uno spirito fortemente pratico e orientato all'apprendimento delle potenzialità della tecnologia con esempi concreti.

Mi auguro che le proposte vi piacciano. Se così fosse vi invito a votarle...

link:


Chrysanthemum

E anche quest'oggi l'ansia e l'emozione che ormai da 4 anni a questa parte riempiono i miei 1 Luglio mi hanno accompagnato per tutta la giornata fino a pochi minuti fa, quando è arrivato l'attesa notizia. Anche per quest'anno sono Most Valuable Professional nella categoria Silverlight, e anche quest'anno ne sono immensamente grato e orgoglioso come fosse la prima volta.

Un grazie a tutti voi che riempite le sale nei nostri meeting e che mi tenete sempre "allenato" con le più svariate domande. Un grazie agli amici che mi hanno accompagnato nell'avventura di XeDotNet, un grazie a Microsoft e al team di Silverlight per aver ancora una volta creduto in me... e un grazie alla mia famiglia per avermi sopportato.

Ora posso dire veramente che sono pronto per le ferie... per riposarmi dall'intensità senza precedenti di quest'anno che, ancora una volta è stata maggiore del precedente. Se tanto mi da tanto... chissà cosa mi aspetta per i prossimi 12 mesi.


Ho radunato tutto il materiale che ho usato nelle sessioni che ho tenuto settimana scorsa al Remix 2010. Si tratta delle slide, del codice delle demo. Visto che molti mi hanno chiesto questo materiale, eccovi i link ai download:

Per qualunque problema non esitate a contattarmi.


Ormai dal mio punto di vista è tutto pronto. Mi resta solamente da ripassare le sessioni e vi dedicherò sicuramente tutto il weekend. Ma per il resto, slide, esempi, e quant'altro possiamo dire che è tutto in ordine.

Rimaneva in sospeso rispetto il mio ultimo post, la sessione su Web Platform Installer, sulla quale inizialmente ritenevo di avere poco da dire. Soffermandomi un po' invece si è rivelato che, dietro essa, c'è un mondo da scoprire. In particolare nella sessione mi dedicherò per buona parte del tempo a spiegare  come sia possibile proporre le proprie applicazioni, che dotate di due semplici file XML possono entrare a far parte della Web Application Gallery ed essere disponibili ad un ampissimo pubblico.

Mi aspetto perciò di avervi presenti per tutte le due ore nelle quali dovrò cimentarmi Mercoledì prossimo. Da Silverlight alla WebPI, passando per jQuery. Sarà un vero divertimento...

Iscrivetevi qui: http://www.microsoft.com/italy/nextweb/remix/developer_start.aspx


Ho pubblicato le slide e il codice dell'ultimo Community Tour 2010.  Come ormai consueto ho usato slide share.

Colgo l'occasione ancora una volta per ringraziare infinitamente le moltissime persone che hanno partecipato all'evento, dalla mattina alla sera, seguendoci con attenzione, interagendo con noi, etc.

Alla prossima

Download: http://blog.boschin.it/download/XeDotNet.Silverlight4.zip (6.4 MB)


Sto ultimando in queste ore il materiale per la presentazione di Venerdì prossimo. In realtà sto scrivendo righe e righe di codice perchè ho deciso volutamente di non preparare slide.

La parte più consistente del meeting verterà su Ria Services, ma buona parte del tempo la dedicheremo anche ad approfondire i controlli data-driven. La DataGrid e la DataForm sono infatti strumenti molto efficaci che usufruiscono della possibilità di mostrare e raccogliere le informazioni immesse dall'utente senza perdere tempo nelle consuete attività di plumbing code quali il binding, la creazione delle form, la validazione dei dati, etc.

Tali controlli inoltre si integrano alla perfezione con Ria Services e offrono una esperienza di sviluppo davvero impareggiabile. Immaginate di poter scrivere una volta sola i vostri oggetti di business, e di condividerli con il client che li riceverà sostanzialmente immutati, lasciando a Visual Studio e al framework occuparsi di scrivere il proxy, e di gestire la comunicazione, serializzazione e deserializzazione in modo trasparente.

I nostri oggetti di business saranno automaticamente creati sul client, dotati persino dell'eventuale codice accessorio, quali potrebbero essere attributi, roprietà calcolate, e metodi. E' soprattutto la capacità di trasmettere gli attributi che ci consentirà di preparare oggetti in grado di autogenerare le colonne di una datagrid, di pilotare la validazione nella dataforms, etc...

E no... non sto scherzando. Se non ci credete vi aspetto Venerdì

http://www.xedotnet.org/nextmeetings.aspx


La notizia di oggi è che Silverlight sarà disponibile sulla piattaforma Windows Embedded CE 6.0 R3 che è stata rilasciata lo scorso 30 Settembre. La piattaforma è già disponibile per il download al seguente indirizzo:

Link: Windows Embedded CE 6.0 R3

Per un tutorial su Silverlight leggetevi questo post:

Link: Silverlight for Embedded tutorial

Il 15 Ottobre a Padova ci sarà un evento in cui potrete seguire una sessione che parla proprio di questo argomento:

http://www.silverstar-celdis.it/index.php?id=834&tx_ttnews[tt_news]=253&tx_ttnews[backPid]=831&cHash=6a2c437777

Un grazie a Valter Minute per l'informazione. Se avete bisogno di consigli in merito non esitate a contattarlo.

Technorati Tags: ,