Chi ha provato a scrivere un'applicazione ASP.NET 1.0 globalizzata, ovvero che preleva le risorse testuali per il rendering della pagina da degli appositi file, si sarà reso conto che la questione è tuttaltro che semplice e lineare.

Ho appena scoperto che ASP.NET 2.0 introduce una nuova sintassi nei codeblock che risolve questo genere di problema piuttosto elegantemente.

<asp:Literal Runat="server"
  
Text="<%$ Resources:MyResources, MyText %>"/>

Questa riga è in grado di leggere una stringa dalle risorse ed assegnarla ad un Literal.

L'espressione <%$...%> supporta anche altre "keywords" oltre a resources: ConnectionStrings legge una stringa di connessione dalla configurazione, AppSettings legge una chiave dall'omonima sezione del web.config infine Version legge una parte del numero di versione dell'applicazione.

powered by IMHO 1.2


Starting IIS 6.0... Starting SQL Server... All Subsystems working...

READY TO NEW PROJECT!

Si comincia con un nuovo progetto che come anticipato sarà sviluppato in ASP.NET. Aria per i miei polmoni informatici. Quindi stamane, pulizia della scrivania e poi via verso la nuova avventura.

powered by IMHO 1.2


Spesso mi sono sentito chiedere se esista un provider che fornisca hosting per pagine ASP.NET ad un costo accessibile, magari con un piccolo database SqlServer per fare qualche esperimento oppure per appoggiare un sitino personale senza troppe pretese.

Cercando qualcosa di simile, per ospitare il sito di http://imhoproject.org, grazie al caso meterializzatosi per mezzo di un bannerino in http://www.asp.net ho scoperto il provider che risolve (almeno per ora) questa questione.

Si tratta di http://www.dotnetcentral.com dove è possibile affittare uno spazio a partire dalla ridicola cifra di 2,99€ al mese comprendente 5MB di spazio disco e 2 MB di SQL Server. Personalmente ho deciso di provare il pacchetto superiore che con 7,99€ mi fornisce 100MB di disco e 50MB di Sql Server e perfino una casella di posta accessibile per mezzo di OWA.

Non si può dire che il servizio sia eccellente, infatti il completissimo pannello di controllo all'inizio è un po' ostico e lento, ma con il tempo ci si fa l'abitudine e si riesce a gestire veramente tutto. Il controllo è molto esteso. Va dal DNS ai servizi WWW e FTP, alle utenze, comprendendo estensioni di FrontPage (prontamente disabilitate...) e una console di accesso a SqlServer piuttosto efficace, costituita dalla myLittleAdmin.

Personalmente ho trovato questo servizio molto efficace, anche se nonostante vari solleciti al supporto tecnico, per un problema di configurazione, tuttora non ho ricevuto alcuna risposta e ho dovuto "trafficare" svariate ore dalla mia ADSL a consumo per risolvermelo. Chi non è pratico di IIS & co è avvertito!

powered by IMHO


Questo post informa che i folder "di sistema" di ASP.NET 2.0 cambieranno nome acquistando un prefisso "Application_"

http://www.asp.net/Forums/ShowPost.aspx?tabindex=1&PostID=691250

Perciò Code diventa Application_Code, etc.... Tutto ciò per evitare che si possano avere omonimi nei folder creati dall'utente.

Io preferivo i nomi corti, non mi è mai venuto in mente di chiamare "bin" un mio folder...