La popolarità non è gratuita si potrebbe dire. Con essa Firefox comincia a ricevere sempre più segnalazioni di nuove vulnerabilità, che stanno lentamente erodendo il mito di invincibilità che gli è stato cucito addosso.

Fonte: WindowsBeta.Net - New Firefox Vulnerability Pushes Latest Update

Io l'ho sempre detto che era troppo facile cantare vittoria prima della battaglia!

powered by IMHO 1.2

tags: - categories: News

Giusto perchè i palati fini possano cominciare a pregustare la cena, vi anticipo che la signora che mi ha risposto quando ho fatto la prenotazione mi ha elencato una serie di pietanze da acquolina.

Pollo ai ferri, Faraona, e cacciagione in genere, ma per i più esigenti si parla anche di Costata e Tagliata.

Ok, ora devo asciugare la tastiera!

powered by IMHO 1.2


Sono lieto di poter comunicare che nelle ultime ore le adesioni sono aumentate notevolmente, tanto che debbo continuamente allargare il tavolo al ristorante.

Attualmente siamo a quota 12 con un buon contributo del Veneto, che vede schierati con me anche Andrea Dottor e Luka Minudel. Con una percentuale del 25% possiamo già paurosamente depauperare le risorse del ristorante, ma siamo in attesa di altre conferme che potrebbero fortemente minare la disponibilità di pietanze per gli altri commensali...

La sfida è aperta. Qualcuno vuole aggiungere le sue fauci all'ultimo momento?

powered by IMHO 1.2


Dopo una rapida consultazione delle risorse del blog io e il Brigadiere Barbieri abbiamo deciso di optare per un ristorante segnalato da Emanuele Del Bono, perciò sapete con chi prendervela...

Il ristorante è La Pesa di Castellaro (MN), e si trova a soli 15 minuti dall'uscita dell'A4 di Sirmione.

L'appuntamente è per le 20:45 presso l'uscita autostradale di Sirmione e lo stesso Emanule ci farà strada fino al ristorante.

Al momento registriamo la vertiginosa cifra di 10 partecipanti, ma le "iscrizioni" sono tuttora aperte ed auspicate. Se qualche ritardatario vuole aggregarsi lo faccia ora, così prenoto anche per lui.

FOOOORRRZZZZZZAAA venghino sioorrrrrri...

powered by IMHO 1.2


Lasciando vagare la mente tra le gocce che scorrono dal doccione, quest'oggi mi è venuto in mente l'atteggiamneto di alcuni colleghi, e di molti conoscenti che fanno il mio stesso lavoro, nei confronti delle tecnologie di casa Microsoft. Un po' per convenienza, e un po' perchè ci credono veramente, tipicamente chi non lavora con Windows o chi ci lavora torto collo, tende a considerarlo una scelta di ripiego o comunque un ricettacolo di bugs che lo rendono inutilizzabile per ogni scopo che vada aldilà delle semplici due righe scritte con Word, che tuto sommato ancora riescono ad apprezzare rispetto a Open Office.

In realtà, noi programmatori .NET abbiamo una visione di questo sistema operativo che è nettamente diversa rispetto a quella dei suoi detrattori, e non solo perchè è quello che ci da il pane, ma anche perchè siamo in qualche modo i latori di un nuovo modo di pensare Microsoft che è quanto di più lontano si possa pensare rispetto alla casa di Redmond di alcuni anni fa. Ma non è solo una questione di .NET, chiunque lavori con i S.O. Microsoft, e li guardi cecando di essere obbiettivo, si rende perfettamente conto ad esempio che ta Window 98 e Windows XP c'è un abisso di differenza, che addirittura doppio se il paragone viene effettuato tra Windows NT 4.0 e Windows 2003 Server.

Per questo motivo, penso si debba definire l'atteggiamento dei nostri colleghi linuxari/javisti un "pregiudizio motivato". Un pregiudizio, per definizione non è mai motivato, altrimenti si trasforma in un vero Giudizio, tuttavia in questo caso bisogna ammettere che chi guarda dall'esterno i sistemi Microsoft e li valuta con l'esperienza di alcuni anni fa, può avere un motivato pregiudizio. Motivato però non significa giusto. Un pregiudizio rimane tale anche se ha delle radici che ne spiegano l'origine. E' questo che mi sforzo di far rilevare a colleghi e conoscenti, cioè il fatto che Redmond ragiona per strategie di mercato e quindi quando il mercato chiedeva un Sistema Operativo che poco avesse a che fare con Internet ha fatto Windows 98, mentre ora che Internet la fa da padrone, XP è quanto di più solido si possa desiderare.

Con questo però non voglio esimere Microsoft dalle sue responsabilità passate, ma gli offro solamente l'occasione di "redimersi" e di far diventare i suoi prodotti che ho sempre considerato innovativi e pregevoli dal punto di vista dell'ideazione anche solidi e affidabili.

powered by IMHO

tags: - categories:

Avete presente quando facendo la doccia, si riesce, finalmente, a trovare il tempo da dedicare a dei pensieri liberi? Spesso, mentre l'acqua scorrendo rinfranca a me capita di lasciare vagare la mente su qualsiasi cosa e talvolta le migliori soluzioni e i pensieri più azzeccati mi vengono proprio in queste occasioni.

Per questo motivo ho deciso di aprire una nuova categoria nel mio weblog, intitolata proprio ai Pensieri da Bagno, sottolineando con questo tutte le osservazioni estemporanee, sulle quali mi capiterà di ragionare in futuro, nella comodità di un tonificante bagno.

E perchè no, anche a partire dal prossimo post.

powered by IMHO

tags: - categories:

Stamane esce su Panorama un articolo di Augusto Minzolini che da una chiara visione degli eventi che hanno portato al fallimento dell'accordo con le liste Radicali "Luca Coscioni". Nell'articolo si evidenzia come il partito dei Vescovi, che appare come un terzo polo nella contesa, si sia mosso per da un lato garantire a Berlusconi che  i Radicali non avrebbero stretto un'alleanza con la sinistra, garantendo così che essi non sarebbero diventati l'ago della bilancia, e dall'altra creando un vero e proprio tranello che ha indotto a trascinare a lungo la trattativa al solo scopo di farla fallire, con la complicità dell'anima clericale del'Unione.

Mi sembra che questo ci riporti indietro di almeno una cinquantina di anni, quando il peso della chiesa era molto maggiore di quello che oggi si è portati a credere, ma anche lasciando da parte queste considerazioni occorre aver presente che quelli che appaiono come tre poli distinti in realtà sono nientemeno che un unico monoblocco di potere clericale che trascina con se degli specchietti per le "allodole-elettori" chiamati sinistra, verdi, comunisti, e liberali, ma che in realtà non riescono ad avere un vero potere politico nell'ambito dei poli.

Questa pantomima è stata smascherata dall'operazione dei Radicali. Occorre tenerne conto quanto di va a votare.

powered by IMHO 1.2