Capture Ieri sera anche a me come a molti di voi, l'ultimo aggiornamento di Gmail ha proposto il nuovo sistema per fare le telefonate direttamente dal suo interno, installando un piccolo plugin. Dopo qualche minuto di "smanettamento" per capirne il funzionamento mi è tornato alla mente il caso Windows Media Player e la guerra senza quartiere che l'unione europea ha condotto contro Microsoft, rea di aver tentato di battere la concorrenza in modo scorretto inserendo il suddetto player nel suo sistema operativo.

Credo che molti di voi coglieranno l'analogia con questo caso. Gli attori sono gli stessi: una azienda che detiene un punto di forza nella comunicazione, un sistema oramai capillarmente diffuso quale è Gmail e uno strumento, peraltro ben fatto, subdolamente sottratto alla concorrenza inserendolo out-of-the-box all'interno del noto sistema di posta.

Lo so, detta così la cosa è pazzesca - esattamente come lo era nel caso WMP/Microsoft - ma se il mio mestiere fosse fare l'avvocato di Skype mi affretterei a consigliare al mio cliente di ricorrere rapidamente al tribunale europeo, con buona certezza che una pioggia di quattrini ben presto gli verrà riconosciuta.

IMHO.


dddPer che in questi minuti google stia sperimentando seri problemi al suo motore di ricerca. Qualunque ricerca io faccia (ma non è solo un mio problema, anche un collega mi segnala lo stesso comportamento), ottengo il messaggio "Questo sito potrebbe arrecare danni al tuo computer.

Cliccando i link poi si viene dirottati su una minacciosa pagina che informa con maggiore dovizia di particolare ma che sostanzialmente dice la stessa cosa. Evidentemente in Google stanno facendo qualche esperimento...

Technorati Tag: ,

Era un po' di tempo che cercavo qualcosa di simile, ed ero quasi giunto alla conclusione di dover acquistare un account di Exchange e trasferire tutto (posta e calendari) su di esso. Oggi, ho finalmente trovato , una bella applicazione la cui versione base è freeware che mi consente di sincronizzare direttamente il calendario di Google con il mio PDA attraveso internet o via ActiveSync. L'applicazione fa uso del Compact Framework 2.0 e dalle prime prove che ho fatto sembra fatta proprio bene. Ora la proverò per qualche giorno e se fa al caso mio potrei anche investire i 30$ annui per la versione pro, sempre che ne senta il bisogno.

Download e info:

Technorati Tag: , ,

Un interessante articolo su Microsoft Watch sottolinea un aspetto che ancora troppo pochi tendono a considerare rispetto a Google. In effetti se ci si pensa bene, la posizione di google rispetto al mercato è da un lato di forte chiusura (ho ben presenti le leggende che girano su google in ambito SEO) e dall'altro di posizionamento in un ambito del mercato potenzialemente molto pericoloso. Nell'articolo si evidenziano questi problemi con dovizia di particolari. Una lettura decisamente edificante che mi fa porre una domanda: quando arriverà il momento in cui il mondo se ne accorgerà e Google passerà repentinamente dalla parte dei cattivi?

Link:

Technorati tags: , ,

Non sia mai che vi troviate dalle parti del mare della tranquillità e non riusciate a trovare un astrotel libero, ecco che GoogleMoon vi viene in aiuto con a stessa facilità di GoogleMaps.

Certo, per le ferie del prossimo anno avevo pensato di fare una puntatina al monte Olympus, dicono ci sia una bella passeggiata di 26 ore per arrivare a 25 km di altitudine. Speriamo che si impegnino... non vorrei aver bisogno di trovare una lavanderia!

powered by IMHO 1.2


Con questo post apro una nuova categoria di post che da corpo ad una idea avevo solo preannunciato qualche tempo addietro. La categoria nasce da una semplice osservazione delle statistiche del mio weblog. Spesso rilevo che arrivano alle mie pagine persone che sono alla ricerca di informazioni relative a .NET e che per trovarle si affidano a delle ricerche nei motori più comuni. Non sempre però queste ricerche trovano la meritata risposta perchè l'interpretazione delle keyword da parte dei motori lascia molto margine all'errore. Ho pensato così di tentare di rispondere alle combinazioni più interessanti, non per aiutare chi ha già effettuato questa ricerca, che probabilmente avrà già trovato quello che cercava, ma soprattutto chi si troverà ad aver bisogno della medesima informazione in futuro. Ecco le semplici regole che mi imporrò di seguire:

  1. Nel titolo del post inserirò tutte le keyword specificate nel motore di ricerca anche se mi concedo la "licenza poetica" di mescolarle per ottenere una frase compiuta
  2. Risponderò nel modo più completo possibile con un articolo che linkerò in home page del weblog. A questo scopo creerò un tool che farà ciclare in home i links
  3. Tutte le risposte saranno nella categoria "Ask Mr. Keyword" così da essere più facilmente individuabili.

Naturalmente nessuno si deve aspettare che gli argomenti trattati siano sempre affascinanti e di elevatissimo taglio, anzi, dall'osservazione che ho dedicato in questo ultimo periodo alle keyword talvolta ci saranno argomenti molto basilari, ma saranno affiancati anche da altri che richiederanno un ulteriore approfondimento da parte mia, e spero anche da parte dei miei lettori cui lascerò ampio spazio nei commenti per proporre ulteriori soluzioni.

Buona lettura a voi... e buona fortuna a me.

powered by IMHO 1.2


Rispondo a Gabriele che più volte mi ha sollecitato ad esporre le mie opinioni su MSN search contro Google che tempo fa avevo dichiarato di mettere alla prova per un mese. In effetti è passato ben più di un mese, e ad oggi ancora non so dare una risposta certa a questo problema. Il fatto è che uso Google praticamente dal primo giorno in cui è stato pubblicato, e sono talmente abituato al suo output che mi è difficilissimo staccarmene.

Quello che è successo in questo periodo è che pur avendo attivato MSN Seach ed essermi imposto di usarlo sempre, ho tradito più e più volte questo principio per pura "crisi di astinenza". Ho perciò scelto di disintossicarmi gradualmente prima di dare una opinione conclusiva sulla diatriba. Purtroppo questa dipendenza non mi fa essere un giudice imparziale e quindi piuttosto che "sparare cazzate" preferisco stare zitto.

Detto questo, senza scivolare nell'idiozia, posso però anticipare che la "sensazione" è che Google sia ancora qualche passo avanti, per il semplice fatto che esso mi fornisce quasi sempre nella prima pagina quello che cerco, mentre MSN non lo fa. Non so dirvi se dipenda dal mio Google-feeling che mi permette di porre le "domande" a Google nel modo più corretto per trovare quello che cerco, oppure da una sorta di knowledge-base più estesa da parte di Google. Certo, questi ragionamenti aprono la strada ad una domanda: esiste una sorta di lessico che permetta di interrogare più efficacemente un motore piuttosto che un'altro? Un po' come quando parlando con mia nonna piuttosto che con mia moglie io devo adeguare il mio modo di comporre le frasi in modo da consentire a ciascuna di esse di comprendermi meglio.

powered by IMHO


Un nuovissimo servizio su Google consente di effettuare ricerche specificando in un profilo i propri interessi. Molto interessante e funziona molto bene. Io ho impostato un po' frettolosamente i parametri, poi ho scritto "test" e spingendo il potenziometro della personalizzazione al massimo ho trovato come primo risultato un post su JUnit.

Ok, non è esattamente quello che avrei voluto trovare, ma apprezzo lo sforzo.

Link: Google Personalized Search

powered by IMHO