E' ora che diventi di pubblico dominio che da qualche giorno sto lavorando alla versione 2.0 di IMHO. Il cambio di major release, giustificato da una revisione totale dell'architettura del software sarà probabilmente accompagnato da una lieve modifica del nome. Infatti è mia intenzione sostituire la dicitura "Instant Blogger" con "Blog Central".

IMHO 2.0 Blog Central sarà costituito da una serie di applicazioni che si suddividono i compiti di gestione dei weblog. Il fulcro centrale sarà un Windows Service raggiungibile dai client per mezzo di .NET Remoting. Il servizio, costantemente attivo permetterà di postare nei weblog gestiti da quasiasi punto della rete, anche in modo schedulato, creando così una vera e propria redazione accessibile da diversi profili utente ai quali potranno essere demandate un certo numero di categorie.

E' evidente che il progetto è un tantino più ambizioso di una semplice applicazione per uso personale. Non intendo però fargli perdere questa natura, ma semplicemente affiancare ad essa una nuova possibilità. L'idea è quella di realizzare un vero e proprio sistema CMS (Content Management System) che per mezzo degli adapters si potrà interfacciare non solo alle piattaforme di blogging attuali, ma anche alla miriade di sistemi proprietari che permettono di editare dinamicamente i contenuti di svariati siti web.

Il sistema di editing, in futuro, potrebbe essere affiancato da altre componenti che possano collaborare con il CMS. Probabilmente vedranno la luce, dopo l'engine principale, anche un "Disgregator" ovvero un aggregatore di feed che funga da alimentatore per il CMS e con tutta probabilità anche un IMHO Blog Engine, se ci sarà lo spazio per dargli qualche marcia in più rispetto ai comuni motori di blogging attuali.

Il lavoro è molto, ma se si considera che nel frattempo sto anche continuando con .TRAQ è evidente che ben difficilmente mi rimmarrà tempo per dormire (e probabilmente per bloggare).

powered by IMHO


Scaricata ed installata la nuova versione di RSS Bandit, la prima cosa che mi è bazata all'occhio è la seguente:

Sicuramente gli utenti di IMHO riconosceranno lo stile del mio programma. Considerato che so per certo che Dare Obasanjo ha installato e provato IMHO, si sarà per caso ispirato?

powered by IMHO 1.2

 


Grazie a Igor, che ha deciso di aprire il suo nuovo blog su Wordpress e di usare IMHO per pubblicare i suoi post, finalmente posso rendere nota la configurazione per questo engine.

Wordpress è un engine MovableType compatibile, perciò sarà questo l'engine da selezionare. Un engine MovableType richiede che sia specificato un blogId che a detta di Igor è il titolo del blog, anche se non tutti gli engine poi lo utilizzano.

Infine rimane il ServiceUrl che dovrà seguire la seguente maschera.

http://www.domain.it/[directory]/xmlrpc.php

E naturalmente utente e password.

Grazie Igor, e buon blogging...

powered by IMHO 1.2


Mentre smanettavo sull'installazione di .TEXT, per realizzare la Human Interactive Proof sui commenti, stasera ho scoperto che .TEXT espone anche le MetaWeblog API che in un post di pochi giorni fa avevo citato come possibile sviluppo futuro di IMHO.

Un veloce test, mi ha regalato la soddisfazione di sapere che IMHO è già compatibile con tali API per mezzo dell'adapter di Blogger. Infatti le Blogger API sono un subset delle MetaWeblog API e quindi la compatibilità era quasi scontata.

Chi volesse connettersi a .TEXT con le MetaWeblog API non dovrà fare altro che:

Comunque non cambia nulla...

powered by IMHO


L'architettura di IMHO sta cominciando a dare i suoi frutti. Ecco un post di Armand du Plessis che presenta il formatter da lui creato. Si tratta di una feature attesissima, ovvero la possibilità di inserire in un post il titolo del brano che si sta ascoltando nel Windows Media Player (fatti sotto Lorenzo).

Armand a quanto pare è un fan di IMHO al punto che nel suo blog ho letto ben tre post, parecchio recenti, sul mio Instant Blogger.

Come non ringraziarlo.

powered by IMHO 1.1


In molti mi hanno segnalato che ci sono dei problemi nell'installazione della release 1777 di imho. Si tratta di una dimenticanza dovuta alla tarda ora. Nel package è stato incluso un file di configurazione che contiene già alcuni dati, crittati per mezzo di DPAPI. A causa della modalità di funzionamento di DPAPI, questo file è leggibile solo dal pc sul quale ho sviluppato IMHO, mentre causa un errore su tutti gli altri.

Ho già provveduto a correggere l'errore e a fare l'upload del package corretto presso sourceforge.net. Scusate per l'inconveniente.

powered by IMHO


Visto che molti hanno deciso di mantenere la dicitura "powered by IMHO", nei post che inviano con il mio client, ho deciso di investire un po' del mio tempo per creare un piccolo logo, poco invasivo, che possa essere messo nella home page del proprio weblog.

Ed ecco il codice per inserirlo (anche se immagino che in un blog di programmatori sia superfluo)

<A href="http://sourceforge.net/projects/imho10">
    <
IMG src="http://www.boschin.it/imho/powered.gif" width="75" height="19" border="0">
<
/A>

Grazie fin d'ora a chi lo vorrà usare.

tags: - categories:

Dopo un bel po' di tempo, a causa di qualche problemino di salute, eccomi nuovamente con una nuova release di IMHO, il mio software per blogger accaniti.

La nuova build #1769, ha come novità primaria l'introduzione di un sistema di pluggable engines. In sostanza è possibile creare nuovi plugin per engine di blogging semplicemente estendendo un paio di classi astratte. In questa release è stato aggiunto il plugin per Blogger, la comunità che fa riferimento a Google. Per questo plugin vadano i miei ringraziamenti a Matteo G.P. Flora che con i suoi esempi di codice ha validamente sopperito alla scarsità di informazioni presenti in rete. Se non fosse stato per lui, probabilmente starei ancora cercando.

Ma le novità non si fermano qui. Tra le nuove feature segnalo la possibilità di automatizzare l'avvio di IMHO all'avvio di Windows, la minimizzazione automatica sulla tray area il rilevamento automatico della connessione che chiede se si desidera pubblicare i post in sospeso, la semplificazione della pubblicazione appena si è creato un nuovo post.

Inoltre ora c'è la possibilità di creare un template di default per le nuove entry che nel mio caso mi permette di inserire la dicitura "powered by IMHO" ad ogni post", ma che permette anche di mantenere sempre lo stesso font ad ogni post.

Altre modifiche riguardano il logging su file configurabile, per il debug di errori, e la copertura di un numero imprecisato di bugs che non avevo mai notato e per la cui scoperta ringrazio che ha avuto la bontà di segnalarmeli.

Il download come sempre da Sourceforge a partire da: http://sourceforge.net/projects/imho10

Powered by 


Finalmente posso annunciare con malcelato orgoglio che IMHO ha raggiunto lo stadio di beta release. Non si tratta di una revisione minore. Il programma ha acquistato una serie di miglioramenti notevoli dal punto di vista dell'interfaccia e della comunicazione.

  • Creazione elenchi numerati e puntati
  • Inserimento immagini in design (le immagini devono essere già caricate)
  • Unlink
  • Indentazione
  • Nuova finestra di impostazioni
  • Uso del proxy server
  • Protezione dei dati dell'account per mezzo di DPAPI (grazie al Configuration Management Application Block)
  • Uso dei balloon per le notifiche delle nuove release

Il software sembra essere ormai decisamente stabile. In quasi due settimane di test non mi è mai capitato di perdere un post o anche solamente di veder sollevata un'eccezione. 

Ringrazio tutti per i suggerimenti che mi hanno inviato. In particolare Lorenzo Barbieri (miglioramenti dell'editor) e Andrea Cavallari (proxy server). I ringraziamenti si estendono anche a tutti quelli che mi hanno incoraggiato anche solo nominando il mio lavoro. In particolare Raffaele Scaramella che da un po' sottolinea i suoi post con un "Powered by IMHO".

Ma il lavoro continua... purtroppo devo confermare le mie perplessità su NetSpell (ma non demordo... adesso contatto l'autore) ma sono tante le altre feature da aggiungere tra quelle già nominate e tra altre che per ora sono solo nella mia testa.

La beta si può scaricare a: http://sourceforge.net/projects/imho10