mvplogoPrimo luglio, la calura, l'estate che arriva e anche quest'anno come da otto a questa parte è arrivata l'attesissima mail, regalandomi un'emozione cui non sono ancora riuscito ad abituarmi. MVP Windows Platform Development.

MVP ancora una volta, parte di questa straordinaria community di persone che condivisono la passione per la tecnologia, la condivisione della conoscenza e il lavoro, quello pratico, "sul pezzo", a risolvere problemi e a escogitare soluzioni.

Ma un ricordo particolare va a Silverlight. Ho avuto l'onore di essere il primo italiano ad entrare nella categoria MVP su questa tecnologia e sono anche l'ultimo che la lascia. Abbiamo ormai tutti digerito i motivi che hanno portato alla trasformazione di questo splendido strumento in quello che oggi vediamo in Windows 8 e in Windows Phone... è tutta farina che viene da quella splendida esperienza. E ora Windows Platform Development ne è la logica conclusione.

Grazie. Grazie a tutti, in particolare a Cristina Gonzalez Herrero e Marjorie di Clemente che si occupano del programma per l'Italia. Grazie a Microsoft Italia, Grazie al nostro "sommo" lead Alessandro Teglia :) e in definitiva grazie a Microsoft.

E naturalmente Grazie e tutti quelli che ci seguono, nei nostri eventi, e che ci scrivono e leggono ogni giorno.

tags: - categories: News

ios_iPad-3rd-(6.0)_6.0_portrait_thumbEra un po' di tempo che ne sentivo la necessità ma, per varie ragioni - tra cui la cronica mancanza di tempo e un po' di sana pigrizia - la revisione della grafica del mio blog personale è sempre stata posposta a data da destinarsi. Oggi finalmente va online il lavoro degli ultimi giorni in cui ho rifatto completamente tutto lo stile del blog, aggiornandolo ai più innovativi concetti di responsività e alle tecnologie quali HTML5 e CSS3. Per farvi un'idea del lavoro provate a cambiare la dimensione del browser e vi renderete conto di come l'interfaccia si adegua allo spazio disponibile, rendendo di fatto frubile il sito sia su schermi di grandi dimensioni, sia su tablet e smartphone. Ora vi prego non siate troppo pignoli, non più di quanto lo sia stato io, dato che a ben vedere ho lavorato per vestire ex-novo BlogEngine il quale, vi assicuro, è tutto fuorchè predisposto alle interfacce responsive. Si tratta infatti di un engine webforms, che utilizza spesso e volentieri tabelle e, soprattutto, non consente una personalizzazione eccessiva del markup. In definitiva, fatta eccezione per la master page e gli spazi dedicati al post e al commento, il resto dell’interfaccia è rimasto sostanzialmente invariato se non per un lavoro di fino con i CSS. Alla fine Browserstack mi consola dandomi l’ok su tutti i browser ad eccezione di IE8. L’immagine qui a lato ad esempio è tratta dallo schermo di un iPhone5s. Gli utenti di IE8 sono vivamente pregati di entrare nell’era moderna e quindi aggiornare il proprio PC. A parte BlogEngine, lo strumento principale di questa rivoluzione responsiva è Boootstrap 3.0. Per chi non lo sapesse si tratta di un toolkit che consente di progettare le interfacce web basate su html5 e css3 perchè siano fruibili da tutti i dispositivi. Si basa su una struttura fatta di righe e colonne alle quali possono essere agganciate porzioni dell’interfaccia nelle varie risoluzioni. Questo meccanismo, dopo un po’ di pratica, diviene familiare e si riescono ad ottenere dei cospicui risultati in un tempo non eccessivo, anche se, lo devo proprio dire, avessi potuto farlo in XAML, avrei finito molto ma molto prima… Ma tant’è, HTML5 e CSS3 sono una vera soddisfazione, soprattutto per chi come me ha affrontato i problemi di compatibilità dalla fine degli anni ‘90 quando ancora Netscape era un agguerrito concorrente e l’idea di vedere lo stesso sito in modo simile su due browser era semplicemente una follia. I moderni strumenti in definitiva danno un aiuto veramente efficace e i risultati, pur se ancora faticosi, si raggiungono molto più agevolmente. Boostrap mi è piaciuto fin da subito, per qualche verso più che Foundation con il quale condivide gran parte della filosofia di funzionamento. Credo che non mancherà l’occasione per parlare in questa pagine di entrambe le librerie e dei problemi della responsività. Grazie fin d’ora per i commenti, i suggerimenti e spero i complimenti che mi vorrete postare.

Signori, ci siamo. Domattina sul presto, accompagnato da Andrea "doc" Dottor e Mirco "gadget" Vanini (ok, il suo soprannome l'ho inventato sul momento ma rende l'idea), partirò alla volta di Seattle per il mio terzo MVP Global Summit. Dopo il primo nel 2008 e il successivo nel 2010, ci sono voluti ben tre anni prima di riuscire a tornarci e sinceramente non vedo l'ora. L'agenda è piena, meeting, sessioni, parties e anche qualche giorno da dedicare a fare il turista e il cicerone al drappello di Veneti al seguito.

Al solito, vista la NDA sarà difficile io possa condividere qualcosa ma cercherò di non mancare qualche post di colore se non mi sarà permesso di parlare di tecnologia. Da parte mia voglio cogliere l'occasione per approfondire alcuni argomenti che ho trascurato da parte negli ultimi anni. Il web è sempre stato la mia passione ma non c'è dubbio che Silverlight abbia assorbito la maggior parte delle mie risorse. Quindi, a lato di Windows Store apps, XAML, WPF & Co., spero di tornare su argomenti come Javascript, Typescript e il web.

Ma ora c'è da riposare. La partenza é prevista per le 4:00… grazie a chi vorrà seguirmi.

tags: - categories: News

E alla fine anche quest'anno, per il sesto consecutivo mi è stato conferito il premio di MVP, e anche quest'anno sulla tecnologia Silverlight. Molti di voi potranno pensare che Siilverlight è una tecnologia destinata a scemare nel tempo e probabilmente hanno ragione. Tuttavia io considero questo premio di estremo valore dato che dalle radici di Silverlight sono nate innumerevoli "spin-off", primo fra tutti quello di XAML per Metro. Chi ha provato a giocare con questo strumento si sarà reso conto che è strettamente imparentato con Silverlight è questa è la ragione per cui negli ultimi mesi mi sto fortemente appassionando a questo nuovo modo di scrivere applicazioni.

Personalmente ritengo Metro la continuazione logica del mio lavoro che ha avuto inizio 5 anni fa con Silverlight 1.0. Ed è per questo che ho scelto questo giorno per rendere noto il cambio di nome del mio blog inglese che diventa da oggi http://www.xamlplayground.org ma nel contempo anche http://www.metroplayground.org.

Quindi come tutti gli anni un ringrazioamento a Microsoft per avermi voluto onorare di questo premio che tante soddisfazioni mi ha portato, nella speranza di potermi fregiare il prossimo anno di un eventuale MVP su XAML..


Domani mattina mi aspetta l'inizio di una nuova esperienza di lavoro, presso un'azienda di Padova. Sapete già che l'ultimo periodo è stato caratterizzato da delle spiacevoli vicissitudini. Questi eventi alla fine mi hanno convinto della necessità di cambiare aria e alla fine domani questo cambiamento sarà concreto.

L'entusiasmo per questo nuovo inizio è accompagnato però dall'amarezza di aver dovuto lasciare dei colleghi, con i quali ho condiviso il periodo più recente e che hanno dimostrato tutto il loro valore nel cercare di rimettere assieme ciò che era rimasto. Gigi, Carlo, Federico e Nicola, meritano tutta la mia stima per aver lottato e contribuito a risollevare le sorti di una azienda che all'inizio tutti davano per spacciata.

Un ringraziamento va anche a Danilo e Stefano, i titolari di Selecta che hanno dimostrato aldilà di ogni dubbio che l'onestà non è una merce da svendere.

A tutti voi un sincero in bocca al lupo.

tags: - categories: News

E' andato online oggi il calendario degli eventi di XeDotNet, per quanto riguarda il semestre che è appena iniziato. Il calendario è denso di eventi come consueto, e tocca una serie di argomenti di prima grandezza per il periodo. Innanzitutto, nel primo evento avremo un incontro sullo sviluppo mobile con HTML5, basato su jQuery Mobile e PhoneGap. Nella continuazione ci sarà modo di parlare di Silverlight 5.0, di Windows 8, di Visual Studio vNext e di argomenti di taglio prettamente pratico come ad esempio la sessione sul costo reale di Azure. Quest'ultima sessione è tenuta da Cristiano, speaker nuovo per il nostro gruppo, ma con una conoscenza profonda di Azure data dall'esperienza sul campo di tutti i giorni.

Il calendari degli eventi è il seguente

10/02/2012 - HTML5 e lo sviluppo mobile
  • Andrea Dottor - ASP.NET e lo sviluppo mobile

  • Davide Senatore - Packaging HTML5 application with PhoneGap

09/03/2012 - Sviluppo client side
  • Andrea Boschin - What's new in Silverlight 5.0

  • Andrea Dottor - Il mondo è sempre più client. ASP.NET e lo sviluppo Client Side

06/04/2012 - Real world experience
  • Cristiano Simionato - Ma quanto costa Windows Azure?

  • Mirco Vanini - REST & .NET Micro FW - A Real Case

04/05/2012 - Uno sguardo a futuro
  • Davide Vernole - Visual Studio vNext - Application Lifecycle Management

  • Andrea Boschin - Sviluppare applicazioni Metro con Windows 8 e WinRT.

01/06/2012 - Playing with gadgets
  • Mirco Vanini - Are you a Gadgeteer?

  • Davide Vernole - Playing with Team Foundation Server

Le iscrizioni sono già aperte e vi prego di iniziare subito a dare la vostra adesione ma anche di avere l'accortezza eventualemente di comunicarci l'evenutale assenza.


Ero qui seduto mentre le mie "ragazze" si stanno preparando per il cenone di stasera e mi sono reso conto che fra poche ore saremo in un nuovo anno. Di certo il cambio di una cifra sul calendario non inciderà più di tanto sull'andamento della mia vita ma il sapore di "nuovo inizio" di queste ore ben si sposa con quello che mi attendo dal 2012.

Il 2011 non si può certo dire sia stato un anno positivo. Venti di crisi a parte, il mio 2011 è stato dominato almeno per una buona metà da problemi di lavoro che a lungo ho trascurato in precedenza - per pigrizia lo ammetto - finché alla fine verso fine Maggio si sono concretizzati in uno sconvolgimento societario dell'azienda per cui lavoravo che ha avuto pesanti ripercussioni sul mio buon umore. Intendiamoci, non si è trattato di timore di poter rimanere disoccupato - timore che peraltro poteva anche non essere del tutto infondato visti i tempi - ma soprattutto del fatto che sono stato messo nelle condizioni di dover scegliere tra il mio lavoro e i miei principi. Alla fine hanno vinto i miei principi ma non è stata una facile decisione, tanto è vero che altri nelle stesse condizioni si sono piegati alle più bieche nefandezze al grido di "salviamo il posto!", seguendo una compagine societaria i cui scrupoli sono del tutto svaniti.

Non faccio nomi per ovvi motivi - non mi va di ergermi a giudice e boia e sono certo che le malefatte saranno prima o poi pagate - ma se mi incontrate in giro non fatevi remore a chiedere spiegazioni e sarò lieto di raccontarvi le vicende e i protagonisti di questo periodo davvero allucinante.

Archiviato il 2011, la speranza di un migliore 2012 è probabilmente malcelata. Ed ecco l'occasione di mettere giù un po di buoni propositi.

1) tanto per cominciare l'idea di tornare a bloggare con regolarità ormai mi solletica da tempo. In parte su http://www.silverlightplayground.org (che per inciso ora è anche http://www.xamlplayground.org) per gli aspetti tecnologici, ma anche un sano bloggare del più e del meno su http://blog.boschin.it

2) ritornare anche a twittare. dopo le vicende di questa seconda parte dell'anno twitter mi ha visto diradare l'attività. Non tornerò di certo con l'assiduità di prima ma twitter è una delle "cose buone" della rete.

3) cancellarmi da facebook... tanto è perfettamente inutile e la mia continua non-presenza lo testimonia.

4) perdere un po' di peso... lo so è una vana speranza...

5) migliorare la mia concentrazione su quello che sto facendo. mi capita troppo spesso di iniziare a fare qualcosa e poi cedere alle richieste di qualcuno per "motivi di urgenza".

Non è molto ma è inutile che mi prefigga di diventare un fotomodello... non ce la farò mai Con la lingua fuori

Auguro perciò a me stesso un 2012 che mi  porti questi risultati e magari anche altri. E nel frattempo auguro anche a voi un anno in netta positività.

Buon 2012 a tutti!

tags: - categories: News

12273734686m4ggXNon sono mai stato religioso ma da sempre il Natale ha un certo effetto su di me. Saranno le luci, saranno I regali, sarà che la gente perlomeno fa finta di essere migliore di quello che in realtà è, ma rimane il fatto che la "cerimonia" del Natale mi regala delle belle serate in compagnia, il reincontrare I conoscenti e, perchè negarlo, la possibilità di fare e farsi dei bei regali.

Perciò mi appresto anche quest'anno ad espletare le varie fasi di questo lieto periodo. I biscotti dell'8 dicembre sono già archiviati, buona parte dei giri nei negozi affollati, la preparazione della cena del 24 e l'incontro con la famiglia nel pranzo del 25 dicembre.

Già perchè io sono uno dei "fortunati" che dalla parte della moglie festeggia il cenone di pesce della vigilia mentre dalla parte dei propri genitori ha acquisito la tradizione del pranzo di Natale. Poi, nel pomeriggio mi regalerò un meritato riposo guardando qualche stupido programma televisivo, nella penombra del soggiorno illuminata solo delle luci dell'albero (quest'anno poi sono decisamente troppo brillanti) certo che nel frattempo mia figlia si godrà la novità del suo "tecnologico" regalo di quest'anno.

Sarà un Natale un po' scontato forse, ma in realtà la bellezza di queste ore non è nelle cose che ci regaleremo, non sarà nei lauti pasti ma sarà soprattutto nel perpetuare una tradizione che mi fa affiorare i ricordi di bambino, quando l'atmostera del Natale iniziava ben prima dell'inizio delle vacanze invernali per concludersi oltre la befana.

Voglio perciò augurare a tutti proprio questo; non c'è giorno dell'anno in cui non ci si possa regalare qualcosa, non c'è giorno dell'anno in cui non ci si possa rimpinzare di leccornie ma la preziosa combinazione di tranquilla routine familiare è qualcosa che sono il Natale ormai ci può riservare.

Auguri a tutti!

tags: - categories: News

Anche quest'anno, il quinto di fila, mi è giunta la notizia che sono stato nominato MVP per la expertise Silverlight. Sembrerà scontato ma la gioia di ricevere questa notizia, e l'ansia dell'attesa rimangono sempre le stesse, ma in particolare per me quest'anno il rinnovo del titolo ha un significato particolare per il momento in cui è giunto. Ma aldilà dei significati più o meno reconditi noto anche una divertente coincidenza tra la versione 5.0 del mio titolo MVP e la versione 5.0 dell'ultima beta di Silverlight.

Lasciatemi ringraziare il team di @silverlight per il suo prezioso lavoro e per il livello di coinvolgimento eccezionale che giorno dopo giorno ci fa sentire completamente partecipi del successo di questa tecnologia il cui futuro è sicuramente di primo piano.

tags: - categories: News

C'era un tempo in cui vantavo ben tre allenamenti settimanali... So che farete fatica a crederci, ma quello della foto sono io a 18 anni, compresa l'orribile "spettinatura" con riga in parte che mi portavo addosso :P

tessera

P.S. Notare il passaggio del 2° e 3° Kyu nello stesso giorno nel Dicembre 1988... entrare in giallo e uscire in verde lo stesso giorno è stato bello (orgoglio malcelato...)


Anche in questo semestre XeDotNet porterà il Community Tour nelle nostre località del veneto, con un evento di una intera giornata nel quale gli evangelisti Microsoft e i nostri Most Valuable Professional presenteranno le ultime e più recenti tecnologie, con la consueta qualità e competenza. Tra i vari argomenti che vi proporremo ci saranno:

  • Windows Phone 7: con i device veri presenti in sala
  • Internet Explorer 9.0: la nuovo versione con HTML5
  • jQuery: la straordinaria libreria Javascript
  • Windows Azure: I servizi on-the-cloud proposti da Microsoft
  • ASP.NET MVC Framework: Le novità di MVC 2.0 e 3.0
  • WPF 4.0: Le applicazioni XBAP

Durante la giornata si daranno il cambio sul palco Davide Vernole, Andrea Boschin, Andrea Dottor, Davide Senatore e Lorenzo Barbieri, Developer Evangelist di Microsoft che verrà a parlarci delle ultime notizie. Vi aspettiamo tutti, numerosi come al solito, per divertirci assieme in un evento che si preannuncia una vera e propria finestra sul futuro.

Quando: Mercoledì 17 Novembre 2010 - Ore 9:00-18:00
Dove: Hotel Holiday Inn - Venezia Mestre (Uscita Tangenziale per Romea)
Informazioni: http://www.xedotnet.org/Home/Meeting/20101117
Iscrizioni: https://msevents.microsoft.com/CUI/EventDetail.aspx?EventID=1032464065&Culture=it-IT

tags: - categories: News