Ansa - 18 giugno 2004

Emma BoninoEmma Bonino ha vinto l'Open Society Prize per il 2004. Il premio viene attribuito ogni anno a personalita' che si sono distinte nel perseguimento degli ideali di una societa' aperta e in passato lo hanno ricevuto, tra gli altri, anche Karl Popper (nel 1994) e Vaclav Havel (nel 1999). La parlamentare europea dei Radicali lo ha ricevuto ieri nella capitale magiara dal miliardario americano George Soros alla presenza di Mark Malloch Brown, amministratore dell'United Nations Development Programme

Articolo Completo: http://www.emmabonino.it/news/1140


New York, 21 maggio - E' stata accolta con 9 voti a favore, 8 contrari e 2 astensioni la richiesta di sospensione dello status consultivo del Partito Radicale Transnazionale al Consiglio Economico e Sociale dell'ONU. La richiesta era stata presentata dalla delegazione vietnamita al Comitato Onu sulle Organizzazioni non governative, per aver accreditato alla Commissione diritti umani di Ginevra Kok Ksor, Presidente della Montagnard Foundation e membro del Consiglio Generale del PRT, da loro ritenuto un terrorista.
Hanno votato a favore della richiesta vietnamita la Cina, la Federazione russa (che già nel 2000 aveva avanzato la stessa richiesta dopo che il partito aveva accreditato un legittimo rappresentante del Parlamento ceceno), Cuba, Iran, Sudan, Zimbabwe, Pakistan, Costa D'Avorio e India, che hanno
vanificato il sostegno di Germania, Francia, USA, Camerun, Cile, Perù, Romania e Turchia. La raccomandazione del Comitato, composto da 19 paesi distribuiti su base geografica, sarà sottoposta a luglio ai 54 paesi che compongono il Consiglio Economico e Sociale.

Pazzesco!!! Adesso viene fuori che i paesi anti-democratici governano all'ONU... e tutto perchè i vietnamiti vogliono ammazzare i Montagnards indisturbati.

blog[at]boschin.it


Da punto informatico di oggi:

24/05/04 - News - Roma - Dal pulpito della CEI piove una chiara condanna: pirati informatici, pornonavigatori e chat-dipendenti sono i peccatori della nuova era telematica. La Chiesa Cattolica quindi propone nuove linee guida per l'uso di Internet, alla ricerca di una nuova netiquette, basata sui precetti evangelici.

Non abbiamo bisogno di bigotti inquisitori; la religione (musulmana o cattolica, ebraica od ortodossa che sia) sta già facendo abbastanza danni nel mondo. Lasciate fuori Internet!

blog[at]boschin.it


Notizia del TG5 di stasera.

"E' consigliabile evitare i matrimoni misti tra cristiani e musulmani"

Sono molto preoccupato, i tempi sono bui, sempre più bui... non sarebbe meglio mettere da parte la religione ed avere più rispetto l'uno dell'altro e vivere felici insieme (matrimonio o non matrimonio?)