Ieri pomeriggio, infine, ho affrontato (e superato) il primo dei 5 esami che mi separano dalla certificazione Microsoft. Finalmente ho avuto l'occasione di risolvere definitivamente alcuni dei dubbi che sono rimasti sospesi fino all'ultimo, quindi, sperando di fare una cosa buona nei confronti di quelli che lo dovranno fare dopo di me, ecco alcuni consigli:

1) I libri

I libri consigliati dalla Microsoft nel sito delle certificazioni, non sono sufficienti. Considerateli semplicemente degli "indici analitici" di quello che dovrete studiare. Io ho acquistato il cofanetto .NET Core Requirements e gli ho dato una rapida letta. Per ognuno dei capitoli dovete perlomeno andare su internet e trovarvi della documentazione che approfondisca ulteriormente l'argomento.

2) La pratica

La pratica è indispensabile. Tutti noi ci lavoriamo da tanto, ma se tentate la certificazione senza avere pratica, non avete speranza di passare. I quesiti vertono su argomenti anche molto specifici, quali ad esempio l'ordine da dare a determinate istruzioni, o i dettagli di configurazione. Tutte cose che nessun libro potrà mai descrivere. Inoltre se fate l'esame su ASP.NET non limitatevi a studiare solo quello. bisognerà conoscere bene anche SQL, ADO.NET, un po' di WebServices, C#... etc.

3) Il tempo

43 domande in 140 minuti non sono un problema. Di tempo ce n'è a sufficienza  considerate che non essendo madrelingua ci sono 30 minuti addizionali. Il mio consiglio è di arrivare alla fine rispondendo al più possibile di domande, marcando quelle di cui non siete certi con un bookmark. Al termine del "giro" è certo che tutto vi sembrerà più chiaro.

4) La lingua

I test non sono in italiano. Conoscere l'inglese è necessario, ma non sempre sufficiente. E' obbligatorio avere una padronanda anche delle sfumature del linguaggio, perchè spesso la risposta è celata proprio tra esse. Mi sono trovato di fronte a risposte dove l'unica differenza era "embed in" invece che "linked to". Avere ben chiara la differenza è d'obbligo

5) Effetti personali

Lasciate a casa il cellulare tanto ve lo tolgono. L'unica cosa che mi è stata lasciata è l'orologio (che tra parentesi è USB... ma nessuno se n'è accorto). Vi daranno una lavagnetta cancellabile oppure dei fogli di carta numerati, caso mai dovreste fare qualche ragionamento, ma in questo caso sono di poco aiuto.

6) Il risultato

Al termine del test vi verrà dato un punteggio che non è direttamente proporzionale al numero di risposte esatte. All'interno del quiz potrebbero esserci "beta question" che non danno adito a punteggio e alcune domande pesano di più di altre. Nel mio caso bisognava superare 700, ma credo che vari in base al test. Il foglietto riepilogativo che vi consegnano dice solamente in quali "aree tematiche" siete andati meglio o peggio, ma non saprete mai quali risposte avete sbagliato e quali invece avete dato correttamente... a meno che non abbiate una memoria di ferro.

HTH

blog[at]boschin.it


Commenti (2) -

# | | 03.09.2004 - 11.02

Google

# | Di .NET e di altre amenita' | 09.09.2004 - 09.01

Aggiungi Commento