Ultimo giorno di corso, per fortuna. Ed oggi, un simpatico evento ha allietato l'inizio della mia giornata.

Ambientazione: Interno giorno. Un'aula anonima nei sotterranei di un grande ente statale, nel quale non si dice "Buon giorno", ma "Buon Java"

Al termine di una trance di lezione c'è da fare un esercizio. E' necessario scrivere un breve pezzetto di HTML, diciamo una ventina di righe, ed io bello come il sole inizio; vado sul desktop e dritto come un fuso, apro Visual Studio .NET, creo il file e comincio a scrivere. Tempo 20 secondi netti, il file è pronto senonchè passa l'insegnante e si accorge di VS.

Nemmeno fossimo in uno spettacolo di rivista in men che non si dica mi ritrovo al centro dell'ilarità generale... Yeah, guarda questo, "Microsoft Dipendente", Visual Studio... Questi i termini nei quali sono stato apostrofato. Intanto il mio bel file è pronto e tutti gli altri arrancano a scrivere tag Html e Xml all'interno del non censurabile notepad.

Ammesso e non concesso che usare Visual Studio per venti righe di HTML sia eccessivo, mi chiedo quanta parte dell'ilarità generale sia dovuta all'invidia e quanta altra alla discriminazione.

A voi la risposta...

tags: - categories:

Commenti (10) -

# | Francesco Soliani | 15.09.2004 - 23.58

Forse tutte e due o nessuna, forse si tratta solo di "microcefalità". Io credo che per fare qualsiasi cosa, ognuno possa (e debba) usare il programma che più gli piace, con cui si trova meglio, con il quale può fare presto e bene. Senza particolari paranoie.

# | Daniele Proietti | 16.09.2004 - 00.04

Certo che se l'ambiente è Java-dipendente, utilizzare VS non sarà mai ben visto (ma del resto è vero il contrario in ambienti Microsoft).

Sono comunque d'accordo con Francesco, ognuno è libero di utilizzare il programma con cui si trova meglio per ottenere il risultato; il criticare a priori uno strumento è solo sintomo di presunzione

# | Lorenzo Barbieri | 16.09.2004 - 00.50

Concordo con gli altri... alla fine l'importante è il risultato...

E poi queste cose succedono tutti i giorni... e alla fine ognuno sa dove PER LUI sta il torto e la ragione...

Tu non sai come vengo apostrofato io certe volte...

# | Lorenzo Barbieri | 16.09.2004 - 00.54

Ah... comunque la definizione più bella che avevo avuto da un Javista per Visual Studio era Visual Subbuteo... ho riso un quarto d'ora!

# | Andrea Boschin | 16.09.2004 - 00.56

Ragazzi... come direbbe il buon Guccini,



"Grazie, per la bontà"!

# | Gianluca Carucci | 16.09.2004 - 01.03

Se utilizzando un mezzo (in questo caso VS) si impiegano 20 secondi e impiegandone un'altro (notepad) si impiegano 5 minuti, io non avrei molto da ridere ad aver scelto lo strumento + lento...

# | Andrea Boschin | 16.09.2004 - 01.28

Già, ho provato anche io a spiegarlo così, ma nessuno ha voluto ascoltarmi...

# | Antonio Di Motta | 16.09.2004 - 01.55

Come ti capisco,

dove lavoro io sembra che il buon software si può fare solo in Java.



Frown

# | Alessandro Scardova | 16.09.2004 - 08.26

Sinceramente sono stupito dal comportamento del docente. Ho fatto molte volte il prof in importanti enti di formazione e non mi sono mai nemmeno sognato di prendere per i fondelli uno studente, tanto meno sugli strumenti che utilizzava. I motivi:

1) lo studente ha almeno un'argomento sul quale ti batte.

2) lo studente si sente in diritto di vendicarsi e se può ti sputtana

3) prima o poi ti sputtana

4) lo studente ti paga

5) lo studente ti paga

6) lo studente ti paga

AS



ps. niente Dot Njet?

# | Nietzsche | 16.09.2004 - 09.18

Il comportamento del prof. è stato semplicemente "poco professionale". Per me una persona "professionale" usa lo strumento giusto (ovviamente tra quelli che conosce) al momento giusto. Se con VS ci metto un minuto a scrivere 20 righe di codice, ottenendo il risultato desiderato, perché ne dovrei "spendere" 10 ottenendo lo stesso risultato?

Comprendo molto bene lo sfogo di Andrea, provenendo da un ambito universitario in cui - lo ricordo come se fosse stato ieri -  quando ho chiesto, quando per la prima volta mi avvicinavo a java, ad alcuni studenti degli ultimi anni un IDE per java, e la risposta sapete qual'è stata ??!?!: "IO USO SOLO VI"

Aggiungi Commento