Stasera ho deciso di installare un virtual pc, con il framework 2.0 e Sql Server 2005 Express, per fare qualche esperimento e predisporre l'ambiente di sviluppo per .TRAQ. Probabilmente molti di voi lo avranno già fatto, ma ecco lo stesso alcune indicazioni per chi volesse provarci.

  1. tanto per cominciare, occorre installare la giusta versione di framework 2.0 in base alla versione di Sql Server 2005 che si intende utilizzare. Personalmente ho scelto di installare la CTP di Ottobre perchè è l'unica che consente di utilizzare il Sql Express Manager che è stato rilasciato da poco. Le versioni scaricabili del framework sono attualmente due: 2.0.40607 e 2.0.40903 . Con la prima versione è possibile installare esclusivamente Sql Server Express Beta 2, mentre con la seconda versione si può installare la CTP di ottobre.
  2. Al termine dell'installazione per potersi connettere a Sql Server è necessario abilitare alcuni protocolli che di default non sono abilitati. L'installazione di default di Sql Express crea una named instance denominata appunto SqlExpress accessibile esclusivamente utilizzando il protocollo shared memory. Mediante l'uso di Sql Computer Manager è possibile abilitare anche le named pipes e il protocollo tcp. Ecco come fare:
  • aprire il Sql Computer Manager
  • trovare il nodo Services -> SqlServer e avviare il servizio
  • trovare il nodo Server Network Configuration -> Protocols for SQLEXPRESS
  • abilitare con il menu di contesto Np e Tcp
  • chiudere il Sql Computer Manager
  • aprire l'applet dei servizi e lanciare SqlBrowser
  • impostarne l'avvio automatico se necessario

Questo procedimento vi porterà a potervi connettere al database anche per mezzo dei consueti protocolli di rete che di default sono disabilitati. In particolare vale la pena notare che occorre avviare il servizio SqlBrowser che consente al client di trovare qual'è la porta su cui esso deve connettersi. Il servizio SqlBrowser inoltre è deputato al SQL Server Discovery, ovvero a pubblicare l'istanza di database e a renderla visibile ai client che la cercassero sulla rete.

A questo punto è possibile connettersi a SqlServer con l'express manager specificando come nome ".\sqlexpress" oppure "servername\sqlexpress". Di default il metodo di autenticazione scelto è la Windows Authentication, ma se in fase di installazione lo avete specificato è possibile anche usare l'autenticazione di SqlServer e il classico utente "sa".

powered by IMHO


Commenti (2) -

# | Alfio | 27.01.2005 - 07.17

No Comment

# | Alfio | 27.01.2005 - 07.18

No Comment

Aggiungi Commento