Un interessante articolo su Microsoft Watch sottolinea un aspetto che ancora troppo pochi tendono a considerare rispetto a Google. In effetti se ci si pensa bene, la posizione di google rispetto al mercato è da un lato di forte chiusura (ho ben presenti le leggende che girano su google in ambito SEO) e dall'altro di posizionamento in un ambito del mercato potenzialemente molto pericoloso. Nell'articolo si evidenziano questi problemi con dovizia di particolari. Una lettura decisamente edificante che mi fa porre una domanda: quando arriverà il momento in cui il mondo se ne accorgerà e Google passerà repentinamente dalla parte dei cattivi?

Link:

Technorati tags: , ,

Commenti (3) -

# | Stefano Ottaviani | 02.06.2007 - 20.05

Già da diverso tempo un mio amico dell' "altra sponda", inteso come frequentatore di linux & simili per le note avversioni al monopolio Microsoft e alle sue politiche non open, ha iniziato a diffidare non solo di google, ma anche di skype.

Non so se si tratta di idee portate avanti solo da lui, o da parte della community, cmq qualcuno sta iniziando a tirare fuori la problematica.

Proprio in questi ultimi giorni ha iniziato a pubblicare dei post nel suo blog per difendersi dal "nuovo monopolio"

http://www.holymount.it/?author_name=miziodel

# | Andrea Boschin | 02.06.2007 - 23.54

Speriamo che serva a qualcosa... Il problema è che non credo che la gente comune ci arriverà presto.

# | roberto | 04.06.2007 - 04.26

infatti il problema ha la sua bella eta', direi 4 anni almeno.

proprio nell'estate del 2003 ne parlavo un esperto di sicurezza, e mi faceva presente alcune "chicche".
il resto e' storia ...

Aggiungi Commento