DSC_5994 Finalmente oggi mi sono deciso a dedicare qualche minuto al mio blog. La somma di jet lag, una nuova città da esplorare, le compere per la moglie e il summit alle porte ha fatto in modo che non sia riuscito a trovare un momento per scrivere qualcosa nel blog come avevo promesso. Oggi, dopo aver abbandonato una sessione di scarso interesse nella calma della camera d'albergo ho deciso di raccontarvi qualcosa.

Il viaggio di Sabato è andato liscio come l'olio a differenza degli amici che hanno deciso di viaggiare con British Airways e stanno tuttora aspettando che il bagaglio arrivi a destinazione. Sono arrivato con solo una mezzora di ritardo, più o meno la stessa mezzora di ritardo alla partenza da Venezia. Il pomeriggio l'ho passato a combattere a spada tratta con il jet lag. Mentre il mio corpo mi "suggeriva" con tutte le sue forze che per me era ora di riposare, io ho stoicamente totalizzato 28 ore consecutive insonni andando a letto alle 21:00 dopo aver lasciato la compagnia di Alessandro e Davide.

Il giorno dopo alle 6:30 sono sceso e ho fatto colazione con una pila di pancakes con sciroppo d'acero in hotel e sono uscito ben intenzionato a fare mia la città. Una visita che mi ha impegnato per ben 2 ore, per cominciare, fino all'incontro con gli altri MVP presso lo Starbucks. Da li ci siamo mossi assieme verso Fry's dove ho dato sfogo alle mie "voglie" acquistando un piccolo lettore MP3 per mia figlia (il suo primo lettore...) e un Creative ZEN strepitoso... per me.

Poi nel pomeriggio la visita allo Space Needle in compagnia di Giovanni Dicanio ha chiuso la giornata. In serata siamo andati tutti assieme a gustare degli ottimi Crabs in un locale del porto.

Stamane dopo le ultime compere per la moglie, è iniziata l'avventura del Summit...

Technorati Tag: ,

Aggiungi Commento