ios_iPad-3rd-(6.0)_6.0_portrait_thumbEra un po' di tempo che ne sentivo la necessità ma, per varie ragioni - tra cui la cronica mancanza di tempo e un po' di sana pigrizia - la revisione della grafica del mio blog personale è sempre stata posposta a data da destinarsi. Oggi finalmente va online il lavoro degli ultimi giorni in cui ho rifatto completamente tutto lo stile del blog, aggiornandolo ai più innovativi concetti di responsività e alle tecnologie quali HTML5 e CSS3. Per farvi un'idea del lavoro provate a cambiare la dimensione del browser e vi renderete conto di come l'interfaccia si adegua allo spazio disponibile, rendendo di fatto frubile il sito sia su schermi di grandi dimensioni, sia su tablet e smartphone. Ora vi prego non siate troppo pignoli, non più di quanto lo sia stato io, dato che a ben vedere ho lavorato per vestire ex-novo BlogEngine il quale, vi assicuro, è tutto fuorchè predisposto alle interfacce responsive. Si tratta infatti di un engine webforms, che utilizza spesso e volentieri tabelle e, soprattutto, non consente una personalizzazione eccessiva del markup. In definitiva, fatta eccezione per la master page e gli spazi dedicati al post e al commento, il resto dell’interfaccia è rimasto sostanzialmente invariato se non per un lavoro di fino con i CSS. Alla fine Browserstack mi consola dandomi l’ok su tutti i browser ad eccezione di IE8. L’immagine qui a lato ad esempio è tratta dallo schermo di un iPhone5s. Gli utenti di IE8 sono vivamente pregati di entrare nell’era moderna e quindi aggiornare il proprio PC. A parte BlogEngine, lo strumento principale di questa rivoluzione responsiva è Boootstrap 3.0. Per chi non lo sapesse si tratta di un toolkit che consente di progettare le interfacce web basate su html5 e css3 perchè siano fruibili da tutti i dispositivi. Si basa su una struttura fatta di righe e colonne alle quali possono essere agganciate porzioni dell’interfaccia nelle varie risoluzioni. Questo meccanismo, dopo un po’ di pratica, diviene familiare e si riescono ad ottenere dei cospicui risultati in un tempo non eccessivo, anche se, lo devo proprio dire, avessi potuto farlo in XAML, avrei finito molto ma molto prima… Ma tant’è, HTML5 e CSS3 sono una vera soddisfazione, soprattutto per chi come me ha affrontato i problemi di compatibilità dalla fine degli anni ‘90 quando ancora Netscape era un agguerrito concorrente e l’idea di vedere lo stesso sito in modo simile su due browser era semplicemente una follia. I moderni strumenti in definitiva danno un aiuto veramente efficace e i risultati, pur se ancora faticosi, si raggiungono molto più agevolmente. Boostrap mi è piaciuto fin da subito, per qualche verso più che Foundation con il quale condivide gran parte della filosofia di funzionamento. Credo che non mancherà l’occasione per parlare in questa pagine di entrambe le librerie e dei problemi della responsività. Grazie fin d’ora per i commenti, i suggerimenti e spero i complimenti che mi vorrete postare.

Commenti (1) -

# | Giulio Vian Germany | 22.01.2014 - 09.11

Pulito e chiaro: mi piace

Aggiungi Commento