Pere al cioccolato è la prima cosa che m'è venuta in mente... Quegli squisiti frutti che divoravo cogliendoli direttamente dalla pianta nelle campagne del Cilento dove eri nato.

Ma non solo... Le passeggiate a piazzale Giovanacci... il te nero con i biscotti alle quattro... le domeniche in officina Jarach & Cecconi... quando mi hai insegnato a smontare e rimontare il carburatore... il tuo orgoglio di Carabiniere e come mi misuravi perché mi avresti voluto Corazziere... l'accompagnarti alla caccia e infilarmi in un pantano da cui mi hai dovuto estrarre... Le corse con il carro armato nel piazzale del battaglione... la tua FIAT 127 con cui mi hai insegnato a guidare... Il paese dove eri nato 96 anni fa, il ciucci...

E i tuoi interminabili racconti delle tue avvertire di guerra... Tutto questo ed altro mi hai regalato nella tua vita. Ma soprattutto il ricordo di un lavoratore indefesso e di una persona integerrima come ce ne sono poche. Se esiste il paradiso tu hai l'ingresso garantito di diritto, ma di certo esiste la vita eterna, perché ora che non ci sei più vivrai per sempre nei miei più bei ricordi.

Grazie nonno Carmine...


Aggiungi Commento